Sobrietà, eleganza, e praticità h24 per una scarpa sexy ma funzionale, che trascende l’occasione d’uso, per accompagnare la donna in ogni suo passo. E’ questo il mix vincente di Roberto Festa, brand italiano di calzature in grande ascesa, che lo scorso 18 febbraio ha inaugurato a Milano il su primo store. Qui l’intervista esclusiva con il designer

Roberto Festa scarpe tendenza 2015-2016 20

Sobrietà, eleganza, e praticità h24, sono queste le tre caratteristiche vincenti delle calzature firmate Roberto Festa, brand italiano di tradizione manifatturiera, in grande ascesa in territorio nostrano. Da un po’ i suoi modelli comparivano ai piedi di trend setter all’ultima moda, influencer, e donne del mondo dello spettacolo, e dopo lo share ottenuto negli ambienti urban-glam della capitale della moda italiana, Milano, finalmente Roberto Festaha aperto la tanto attesa vetrina sulla City all’11 di Corso Matteotti, proprio a ridosso della via del lusso, via Montenapoleone, a Milano. Il primo monomarca del brand è tutto luci e scarpe, ogni centimetro è dedicato alle calzature, le grandi protagoniste di questo “battesimo”, e in soli 30 metri si possono apprezzare tutte: dalle classiche decolleté, ai sandali o zeppe platformate, dagli stivali alti o bassi, alle ballerine borchiate. Un bel traguardo per il brand emergente, che tra le sue collaborazioni vanta Casadei e Cafè Noir. I prezzi sono assolutamente abbordabili, e ciò dona ai prodotti Roberto Festa un appeal decisamente accattivante. All’inaugurazione del nuovo punto vendita, Trinketadvisor ha incontrato personalmente il designer Roberto Festa, che in un’intervista esclusiva mi ha svelato i segreti del suo successo:

DD: Linee pulite ed eterogenee, ma sempre sullo chic andante, in una parola, elegante, dunque è questa la filosofia di Roberto Festa? Mi può spiegare meglio cosa realmente ispira le sue collezioni?

RF: Non c’è un concept, si tratta di tante sensazioni diverse. Sono tanti anni che faccio solo questo, che mi dedico a questo, le scarpe, da generazioni; e quindi, molto probabilmente, interpreto il femminile nel mio dna. La mia ispirazione è dunque l’essenza della donna nella sua femminilità: linea pulita molto femminile, sexy però funzionale

DD: Ci piace sexy ma funzionale! In altre parole?

RF: Cioè la scarpa non deve essere da occasione, solo da evento, decorativa, ma deve essere essenziale, qualcosa che puoi mettere in ufficio, o comunque indossare per 24 ore e soprattutto multifunzionale, non solo da teatro, o da cocktail.

DD: Modello preferito?

RF: La decolleté, che sembra, per’altro semplice, ma in realtà è la più difficile da fare.

DD: Progetti futuri?

RF: Per adesso siamo molto contenti delle prossime aperture che faremo (Istanbul, Venezia, Londra). Fino ad ora abbiamo lavorato molto sulla sostanza. Ora è tempo di dedicarci all’immagine. L’idea di base è spazio-contenuto, molto visibile, con stores in posizioni strategiche. E’ difficile, perché vi è dietro una ricerca, però è questa la mia idea.

Un grazie speciale ad Alessandra Ianzito e tutto lo staff di Alessandra Ianzito Pr&Events, per il bellissimo evento e per aver permesso questa intervista.

 

Roberto Festa scarpe tendenza 2015-2016 21

All'inaugurazione del nuovo store di Corso Matteotti a Milano con un'amica designer

 

Roberto Festa scarpe tendenza 2015-2016 22

Roberto Festa scarpe tendenza 2015-2016 1

Roberto Festa scarpe tendenza 2015-2016 2

Roberto Festa scarpe tendenza 2015-2016 7

Roberto Festa scarpe tendenza 2015-2016 18

Roberto Festa scarpe tendenza 2015-2016 14

Roberto Festa scarpe tendenza 2015-2016 17

Roberto Festa scarpe tendenza 2015-2016 12

Roberto Festa scarpe tendenza 2015-2016 11

Roberto Festa scarpe tendenza 2015-2016 15

Roberto Festa scarpe tendenza 2015-2016 6

Roberto Festa scarpe tendenza 2015-2016 9

Roberto Festa scarpe tendenza 2015-2016 13

Roberto Festa scarpe tendenza 2015-2016 23

Un selfie con il super designer Roberto Festa non può mancare

 

Grazia